E-Commerce: crescita costante in Italia

//E-Commerce: crescita costante in Italia

E-Commerce: crescita costante in Italia

L’e-Commerce in Italia sta vivendo un periodo di crescita costante: le stime presentate durante l’ultima edizione del Netcomm eCommerce Forum indicano un aumento del  15% del mercato e-Commerce rispetto al 2010, con il settore mobile in ulteriore crescita del ben 86%, valore triplicato rispetto al 2013.

Nonostante il nostro paese si stia affermando con successo nel mercato digitale rimangono ancora grossi problemi strutturali che impediscono alla maggior parte delle aziende italiane di vendere online, come sottolinea Roberto Liscia, Presidente del consorzio Netcomm: “Le imprese italiane che vendono online sono oggi solo il 4% del totale, di fronte a una platea potenziale di oltre 1 miliardo di consumatori che abitualmente compra online, affascinata dal Made in Italy”.

Questo quadro mette in luce le enormi potenzialità del nostro paese, conosciuto in tutto il mondo per moda, artigianeria e gastronomia, ma poco propenso all’internazionalizzazione dei propri prodotti sul web, tanto da non riuscire a soddisfare la richiesta proveniente dai 230 milioni di e-shoppers in Europa(stima di Ecommerce Foundation)

Come si può quindi dare una spinta all’ e-Commerce in Italia? Un aiuto importante arriva dai “big” del mercato online: secondo Martin Angioni, presidente e amministratore delegato del gigante di Jeff Bezos in Italia  “Il 43% delle unità vendute in tutto il mondo da Amazon proviene da venditori terzi e sono già decine di migliaia le piccole e medie imprese e i venditori italiani che hanno iniziato a beneficiare del Marketplace Amazon , infatti -continua- nel 2014, i venditori che hanno utilizzano la nostra piattaforma sono cresciuti del 52%, oltre il 50% di questi vende su almeno un sito straniero di Amazon, inclusi Stati Uniti e Giappone, raggiungendo con pochi clic milioni di clienti di tutto il mondo”.

Ulteriori indicazioni arrivano da Netcomm nel lavoro realizzato con gli studi Cbm & partners studio legale, CleverAdvice e Taxmen.eu; proposte molto dettagliate che annoverano fra le altre la reimportazione dei prodotti resi in regime d’esenzione dai dazi doganali e dall’Iva, l’allineamento della certificazione fiscale tra operatori economici che vendono prodotti per corrispondenza in rete (commercio elettronico indiretto) e operatori che vendono servizi digitali in rete (commercio elettronico diretto) fino ad arrivare all’approvazione di norme condivise in materia di tassazione del digitale a livello europeo per dare una spinta verso una maggiore sicurezza dei pagamenti online.

2017-12-11T12:22:22+00:00 giugno 3rd, 2015|Categories: Marketing e Web|Tags: , , , , , , , |0 Comments